News

Inaugurazione Tempio: il 18 settembre tavola rotonda e taglio del nastro

Finalmente ci siamo! Sabato 18 settembre, a partire dalle ore 15, avrà luogo l’inaugurazione (dopo i lavori di restauro) del nostre Tempio internazionale del donatore, a Pianezze di Valdobbiadene (Tv).
Simbolo di solidarietà senza confini, il Tempio è stato costruito nel 1962 alle pendici del Monte Cesen, uno dei luoghi della Grande Guerra. Laddove sorgeva una postazione di cannoni, è stata eretta una singolare struttura dedicata alla pace, alla solidarietà e alla vita, per ricordare che “Il sangue si dona, non si versa”. Dopo la chiusura per inagibilità nel 2017, il Tempio è stato ristrutturato grazie a una raccolta fondi che ha coinvolto le associazioni Avis, Fidas, Fratres e Aido e nel 2020 è stato, inoltre, inserito dal FAI tra “I luoghi del cuore” da salvare.
L’evento sarà aperto dai saluti delle autorità, seguiti dalla tavola rotondaLa nuova luce del dono”: momento di riflessione sull’etica del dono, moderato da Adriano Bordignon, presidente Forum delle Associazioni familiari del Veneto. Parteciperanno all’incontro il prof. don Carlo Broccardo, presbitero della diocesi di Padova, nonché vicepresidente della Facoltà teologica del Triveneto e docente di Sacra Scrittura, e la prof.ssa Chiara Cremonesi, docente di Storia delle religioni e Teorie e metodi dell’indagine storico-religiosa presso l’Università di Padova.
A seguire ci sarà il taglio del nastro e la cerimonia religiosa.
Saranno presenti i presidenti e i rappresentanti Avis, Fidas, Fratres e Aido di tutta Italia.

La partecipazione, a titolo gratuito, è aperta a tutte le sedi Avis d’Italia (ricordiamo che sarà obbligatorio il possesso del green pass).
Per maggiori informazioni, basta contattare la segreteria organizzativa di Avis Regionale Veneto allo 0422 405088, email avis.veneto@avis.it.

Per prenotare una visita al Tempio inviate un’email all’indirizzo tempiodonatore@gmail.com

 

 

 

 

Convegno “La nuova luce del dono” per la riapertura ufficiale Tempio

Il Tempio Internazionale del Donatore, recentemente riaperto dopo i lavori di restauro che si erano resi necessari a causa della dichiarazione di inagibilità, ospiterà il Convegno “La nuova luce del dono”.

L’evento si terrà proprio presso il Tempio a Pianezze di Valdobbiadene (TV) il prossimo 18 settembre alle ore 15.00 e sarà occasione per celebrare la riapertura ufficiale del Tempio.

Il pomeriggio sarà così scandito:

  • saluto delle autorità
  • convegno sul tema dell’etica del dono (quanto prima sarà pubblicato il programma dettagliato)
  • taglio del nastro
  • Santa Messa

La partecipazione è gratuita e ricordiamo che sarà obbligatorio il possesso del green pass.

Per info: Avis Regionale Veneto (segreteria organizzativa) 0422 405088, e-mail avis.veneto@avis.it.

Il presidente Avis nazionale a Pianezze: “Riportiamo al Tempio i suoi donatori “

Visita del presidente di Avis nazionale, Giampietro Briola, al Tempio del donatore di Pianezze di Valdobbiadene, riaperto da pochi giorni .
“È bellissimo, dentro e fuori, lo trovo suggestivo e un orgoglio per le associazioni del dono – ha commentato subito – Finalmente questo simbolo di altruismo è stato restituito al culto, sua naturale vocazione dalla nascita, ma anche al ritrovo e a punto di riferimento di tutti i donatori, che in questo culto si riconoscano o meno. Il Tempio incarna i valori che ci tengono uniti, che guidano la mission delle nostre associazioni, il nostro agire da volontari”.
Aperto e visitabile ogni giorno grazie alla collaborazione di volontari del luogo, per Briola il restauro di quest’opera ha portato a far lavorare insieme, e molto bene, l’Odv Tempio e i vari livelli Avis, dal Nazionale alle Comunali, e delle altre Associazioni coinvolte (Fidas, Fratres, Aido) che hanno saputo far squadra e arrivare alla meta in uno dei periodi più difficili nella storia dell’umanità.
Un plauso a chi da nord a sud d’Italia, e non solo, ha dato una mano, un contributo, si è messo in gioco e ci ha creduto.
“Queste collaborazioni e la grande determinazione dell’Odv Tempio e del suo presidente Gino Foffano, che ha sempre seguito personalmente i lavori, hanno portato alla riapertura in tempi brevi, nonostante la pandemia e molti ostacoli – ha concluso Briola – andiamone fieri. Ora facciamo rivivere questo luogo e i suoi valori, venendo a visitarlo. Riportiamo al Tempio i suoi donatori”.

 

Continuando la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi